Marcatori laser per metallo

Oggi è disponibile una gamma di marcatori laser che funzionano con diverse potenze per affrontare una varietà di substrati metallici da marcare e diverse applicazioni di imballaggio o prodotto. I metalli marcati, di solito, vanno dall’alluminio anodizzato all’acciaio inossidabile e includono metalli rivestiti, la cui superficie può essere rimossa con modelli precisi da un laser per produrre marcature chiare e permanenti. Dato che questi diversi sistemi laser funzionano in modo diverso con vari metalli, è essenziale che le aziende valutino i sistemi disponibili utilizzandoli per marcare campioni dei loro materiali specifici prima di scegliere il sistema più efficace per le proprie esigenze.

Vari tipi di sistemi di marcatura laser vengono utilizzati per marcare o incidere marchi e codici su superfici metalliche. Questi codici permanenti sono essenziali per garantire che i prodotti e le parti originali possano essere identificati rapidamente. Vengono utilizzati in settori quali quello aerospaziale e automobilistico, nonché su imballaggi di consumo come contenitori per bevande e packaging di prodotti farmaceutici.

Le macchine per incisione laser attualmente in uso includono una varietà di sistemi laser CO2, a infrarossi, UV e a fibra. Poiché i metalli sono materiali resistenti al calore, in origine la marcatura dei metalli richiedeva un’irradiazione laser ad alta densità. Questi sistemi marcano le superfici in tre modi di incisione diversi.

La marcatura laser a fibra è la più utilizzata per l’applicazione di marcature o codici su superfici in acciaio inox. Questi sistemi di potenza superiore consentono di marcare i codici di identificazione direttamente sulle parti in acciaio inossidabile e sui prodotti di dimensioni maggiori mediante l’incisione della superficie. Questi codici possono essere numerici, alfanumerici, bidimensionali o codici a barre convenzionali.

I sistemi di marcatura laser CO2 che utilizzano lunghezze d’onda inferiori rispetto alle lunghezze d’onda laser CO2 tradizionali possono essere utilizzati per creare marcature su superfici metalliche come l’alluminio anodizzato. Il processo rimuove il colore dalla superficie in alluminio, esponendo la superficie metallica sottostante e creando caratteri precisi per la codifica.

I sistemi laser vengono utilizzati anche per marcare le superfici precedentemente preparate mediante rivestimento con vernici a smalto, rimuovendo la superficie verniciata per creare codici sulla superficie metallica esposta. Questo processo ha il vantaggio di utilizzare laser di potenza molto bassa, riducendo i costi e accelerando la produzione. Inoltre, a causa del basso consumo energetico, vi è una produzione minima o assente di fumi, creando un ambiente sicuro per i lavoratori.

Anche le superfici pre-rivestite e a spruzzo sono state sviluppate per l’incisione laser dei metalli. Questi rivestimenti sono visibili al raggio laser, che fonde il rivestimento con il substrato al passaggio del raggio. Quando vengono toccati dal raggio laser, questi rivestimenti modificano la superficie del metallo in un colore diverso (spesso nero, marrone o grigio) per creare la marcatura desiderata.

Contatti

Acquisti ed informazioni Prodotti:
02 55 37 68 377

Assistenza clienti:
02 55 37 68 11

Email:
Inviaci una email