I nuovi e stimolanti orizzonti dell'industria farmaceutica



Prodotti farmaceutici: per il genere umano, uno dei settori più "a rischio". Sono migliaia le menti brillanti che cercano di svelare i misteri della vita, tentando di comprendere sempre più a fondo il funzionamento del corpo umano. Parallelamente, l'industria farmaceutica sta investendo miliardi di dollari in prodotti che miglioreranno e salveranno vite in tutto il mondo.

Nella produzione come nella distribuzione, queste straordinarie idee e iniziative si traducono in farmaci che vengono distribuiti in modo sicuro, preciso e accurato a milioni di pazienti in tutto il mondo, cercando sempre di garantire la massima efficienza e il minimo costo. Ma non è affatto semplice!

Inoltre, a rendere ancora più complessa questa sfida, siamo in presenza di un'era di importanti cambiamenti per il settore medico e farmaceutico.


Scarica il PDF
Registrati subito per ricevere regolarmente notizie e aggiornamenti sui trend del settore e sulle ultime soluzioni per la codifica e la marcatura.





Dall'"era della penicillina", quando i farmaci venivano applicati ad ampio raggio e le vendite erano massive…

I farmaci più diffusi durante l'era della penicillina contribuiscono oggi a ridurre il flusso dei prodotti (e dei profitti), dal momento che la tutela dei brevetti scade e diventa sempre più difficile trovare e sviluppare nuovi prodotti ad ampio raggio e, per così dire, "universali".

Quando scadono i brevetti per farmaci molto diffusi come il Lipitor, la concorrenza fa in modo che i prezzi collassino in fretta, a volte anche fino a un decimo del prezzo originario.





Per il 66% delle linee di produzione non ancora pronte alla serializzazione non sono previsti interventi per i prossimi 12 mesi.
Ecco quello che devi sapere…
Serializzazione: lo stato dell'arte



















Videojet offre una gamma di prodotti e l'assistenza necessaria per assicurare codici di tracciabilità di alta qualità su tutti i tipi di materiali e di packaging dei prodotti farmaceutici. Le stampanti più avanzate, per giunta utilizzabili in abbinamento con un ampio range di inchiostri, producono i codici DataMatrix della qualità necessaria.

Inoltre, le consolidate relazioni e collaborazioni tra Videojet e i costruttori OEM di confezionatrici farmaceutiche consentono alle stampanti di Videojet di integrarsi perfettamente in un sistema completo.

La complessità dei farmaci "ad hoc": la nuova sfida per lo sviluppo e la produzione dei medicinali

Stiamo assistendo a un progressivo spostamento dell'attenzione verso medicinali più "mirati". Con la notevole espansione della conoscenza sulla natura e sul ruolo di geni e proteine, di genomi e proteomi, stiamo cercando di capire la giusta direzione da prendere per sviluppare farmaci in grado di risolvere problemi sempre più specifici.

Tutto questo implica un notevole aumento di complessità anche sul piano della produzione, del confezionamento e della distribuzione.



















...ma l'attenzione si sposta anche a livello geografico!

I cosiddetti "giganti addormentati" (Cina, India, Indonesia, Russia e Brasile) si stanno lentamente risvegliando: presentano una nuova popolazione di potenziali clienti e offrono di conseguenza a importanti player e produttori del settore l'occasione per una nuova localizzazione geografica. Con l'espansione dei principi attivi e delle tipologie di farmaci, in particolare in ambito generico, diventa fondamentale identificare e monitorare ogni confezione.

Il farmaco giusto deve essere somministrato al paziente giusto, nel pieno rispetto dell'imperativo "Non nuocere" del giuramento di Ippocrate.

Noi siamo "la marcatura e la codifica" e possiamo garantire un contributo unico

Videojet, per la parte che le compete all'interno di questo cambiamento epocale nel settore farmaceutico, ovvero quella della marcatura e della codifica, propone tecnologie estremamente avanzate e soluzioni per rispondere alle richieste rigorose in materia di gestione del rischio, accuratezza della codifica, tracciabilità e sicurezza, il tutto rispettando lo stretto vincolo imposto dall'esigenza dei produttori di contenere i costi.

ALCUNI ESEMPI

La marcatura bidimensionale per codificare e tracciare flaconi e fiale

Ai sensi della nuova Direttiva Europea contro la Falsificazione dei Medicinali (FMD), entro febbraio 2019 praticamente tutti i farmaci con ricetta dovranno essere dotati di un numero di codice univoco. La codifica digitale 2D può trasmettere informazioni fondamentali e di sostanza, consentendo in modo rapido e preciso il tracciamento di ogni confezione fino all'origine.

Ed è fondamentale che questo codice complesso venga applicato con la qualità più elevata possibile. Spesso capita che lo spazio a disposizione per la codifica sul prodotto sia ridotto e, in questi casi, il codice deve essere non solo stampato ma anche posizionato con una precisione estrema.

L'ampia varietà esistente di flaconi e fiale talora comporta anche una particolare gestione dei sistemi e dei materiali: in questo contesto, le soluzioni di codifica devono riuscire ad adattarsi e integrarsi al meglio senza impattare negativamente sulle linee. In più, naturalmente, flaconi e fiale possono essere sottoposti a ulteriori processi di lavorazione in autoclave che avvengono a valle della codifica: questo, già di per sé, impone ai codici stessi di essere resilienti a tali lavorazioni.

La scelta di una marcatura efficace su materiali e packaging dalle caratteristiche avanzate

Le nuove tecnologie di confezionamento stanno valorizzando il contributo di nuovi materiali come le poliolefine, capaci di registrare una degradazione minima in conseguenza dell'azione dei prodotti biochimici e che, al contempo, garantiscono sicurezza di gestione e facilità di somministrazione. La sfida consiste nel fornire una codifica davvero efficace ed economica. Ad esempio, l'HDPE, in genere resistente alla marcatura, può essere prontamente codificato tramite marcatura diretta, creando codici a costi minimi mediante un laser UV. Il laser UV con una lunghezza d'onda di 355 nanometri interagisce con la superficie in HDPE, dando origine a un codice DataMatrix dalla risoluzione elevata, permanente e di colore scuro, che risalta perfettamente sullo sfondo chiaro del substrato in HDPE.


PRODOTTI CONSIGLIATI
Videojet 3130-Laser CO2

Leggi il whitepaper

Marcatura e codifica: la riduzione dei costi di esercizio e di gestione (TCO)

Noi di Videojet sappiamo bene che l'esigenza di ogni cliente è far funzionare le linee di produzione al massimo del tempo e ai minimi costi possibili. Pertanto ci impegniamo costantemente a sviluppare sistemi di codifica che consentano di assicurare ai produttori il massimo dei volumi.

Riteniamo che l'aspetto fondamentale sia capire in quale punto del processo possiamo influire maggiormente, aiutando così le aziende a raggiungere la massima produttività, con l'affidabilità e la flessibilità più elevate. Ogni componente dei sistemi di Videojet è progettato per ridurre al minimo i costi di esercizio e di gestione (TCO) e per massimizzare al contempo l'uptime sull'intera linea.

Una produzione più efficace, flessibile e reattiva

Sul piano della produzione, per le aziende diventa sempre più importante essere in grado di garantire prestazioni continuative, con una particolare enfasi sullo sviluppo di sistemi e tecnologie capaci di aumentare il rendimento, di ridurre le esigenze di purificazione e di velocizzare scalabilità e commercializzazione. La tecnologia di codifica dei sistemi di Videojet è la soluzione ideale per queste esigenze. È universalmente compatibile, facile da configurare e altamente flessibile, per far fronte ai mutevoli requisiti di scalabilità. La tecnologia di Videojet rende la marcatura e la codifica operazioni immediatamente e facilmente accessibili, compatibili, adattabili e pronte per l'utilizzo all'interno dei macchinari di produzione progettati su misura. Ben consapevole dell'importanza di rispettare le tempistiche per salvaguardare i contratti e soddisfare le aspettative dei clienti, Videojet può garantire una rapida installazione delle proprie soluzioni nel pieno adempimento degli impegni che si assume.

Una nuova "tipologia" di paziente: acquista su internet senza consultare il medico e desidera più informazioni in un spazio di per sé limitato.

Questa cultura di autosomministrazione in rapida crescita porta con sé un pesante carico di responsabilità e impone alle aziende produttrici la necessità di risolvere il problema di una maggiore e più chiara comunicazione con i propri pazienti. Le case farmaceutiche si trovano dunque a dover includere informazioni extra in quello che è uno spazio già di per sé limitato e, allo stesso tempo, controllare i costi.

Marcatura, codifica ed etichettatura dovranno inoltre essere utilizzate su un numero sempre maggiore e diverso di superfici, spesso su substrati complessi. Per chi come noi lavora in quest'ambito, queste sfide devono essere vinte grazie a una tecnologia di stampa più flessibile ed efficace, in grado di soddisfare ogni requisito senza aumentare il tempo necessario per svolgere il processo, nonché di recuperare i costi legati a una codifica sempre più "su misura".

La marcatura laser bidimensionale: un'indissolubile "catena di tracciabilità" per combattere la contraffazione

Con la proliferazione di prodotti e mercati, la contraffazione sta diventando una minaccia sempre più concreta per il settore. La marcatura DataMatrix bidimensionale è divenuta lo standard per la codifica internazionale, dal momento che, ad esempio, produce il codice suggerito dalla EFPIA (che include il codice del prodotto e del produttore, un numero di serie univoco, la data di scadenza e il numero di lotto).


L'osservanza della "Bookend Strategy" consigliata, insieme all'accesso alle informazioni PILL, garantisce il livello di conformità richiesto per assicurare che una fonte identificata prescriva al paziente la giusta dose del medicinale più indicato.


Marcatura e codifica: una fondamentale tessera del puzzle

La sfida può fare paura! L'ampia gamma e l'elevata complessità dei medicinali si affiancano alla nascita di numerosi nuovi mercati massivi. Conseguenza di questo è che ci si trova di fronte a nuovi competitor prima sconosciuti nell'ambito dei farmaci generici, mentre le aziende presenti da tempo perdono terreno.

In tale nuovo contesto, l'industria farmaceutica riconosce la propria responsabilità nel garantire che i medicinali vengano consegnati in modo sicuro, preciso e appropriato a centinaia di milioni di pazienti in tutto il mondo, con la massima efficienza e il minimo costo. Noi di Videojet siamo ben consapevoli di questa sfida e mettiamo a frutto le nostre competenze nel campo della marcatura e della codifica per fare la differenza.


I prodotti di qualità migliore si meritano i codici di qualità migliore.

Le nostre soluzioni laser CO2 assicurano codici di qualità superiore su un'ampia gamma di substrati complessi.

Maggiori informazioni


Hai trovato utili queste informazioni?
Registrati e resterai aggiornato sulle ultime novità per la codifica dei prodotti farmaceutici.

Contatta Videojet

Chiama Videojet per:

Vendite ed informazioni:
02 55 37 68 377

Assistenza e Supporto:
02 55 37 68 11

Chatta con un Esperto di Marcatura

Mandaci una Email

Seguici su:

© 2019 Videojet Technologies, Inc.