Industria di carni e pollame

Sicurezza e tracciabilità: le nuove normative, i vincoli di tutela degli alimenti e dei consumatori, nonché le esigenze specifiche dei rivenditori, impongono che la codifica sia accurata e perfettamente leggibile.

Un partner che si rispetti sa perfettamente quanto sia importante per un'azienda raggiungere gli obiettivi di produzione garantendo, al contempo, una qualità di stampa impeccabile in un contesto altamente regolamentato. Videojet mette al servizio dei propri clienti oltre 40 anni di esperienza in questo settore, offrendo una sinergia vincente di tecnologie, expertise e opzioni di assistenza che ne fanno il partner perfetto per le soluzioni di codifica.


Getto d’Inchiostro Continuo (CIJ, Continuous InkJet)

Stampa basata su fluidi senza contatto di testo (fino a un massimo di cinque righe) e codici a barre lineari e bidimensionali, effettuata su imballaggi di diverso tipo in movimento oppure effettuata su imballaggi fermi tramite sistemi di movimentazione trasversali della stampante.


Trasferimento Termico (TTO, Thermal Transfer Overprinting)

Una testa di stampa a controllo digitale che scioglie con precisione l'inchiostro di un ribbon direttamente su film flessibili per fornire stampe ad alta risoluzione in tempo reale.


Thermal InkJet (TIJ)

Stampa a inchiostro senza contatto che utilizza il riscaldamento e la tensione superficiale dell'inchiostro per applicarlo sulla superficie di una confezione. Spesso è utilizzata per stampare codici DataMatrix bidimensionali e altri codici a barre.


Marcatura a Grandi Caratteri (LCM, Large Character Marking)

Stampa a inchiostro senza contatto di diverse tipologie di dati (codici alfanumerici, loghi e codici a barre) a grandi dimensioni, principalmente su scatole in cartone e scatoloni (packaging secondario).


Sistemi di marcatura laser

Fascio di luce infrarossa concentrato e orientato per imprimere una marcatura nel punto in cui il calore del raggio laser viene a contatto con la superficie dell'imballaggio.


Etichettatrici (LPA, Label Printer Applicator)

Stampa e applicazione di etichette di varie dimensioni su diversi tipi di confezioni. 


Una codifica di qualità per prodotti di qualità

I cambiamenti nei gusti e nelle preferenze dei consumatori e l’obiettivo di allungare la vita dei prodotti portano a continue trasformazioni per quanto riguarda il confezionamento di carni e pollame in vassoi con film. Inoltre, codificare più informazioni non solo è necessario ai sensi di legge, ma sta via via diventando un'aspettativa dei consumatori stessi. Tecnologie quali, per esempio, il Trasferimento Termico o l'etichettatura "Stampa e Applica" aiutano a rispettare tali requisiti e, al tempo stesso, consentono di garantire un’alta qualità di stampa, capace di rispecchiare l'elevata qualità del prodotto.

Getto d'Inchiostro Continuo
(CIJ)

  • Gli inchiostri resistenti alla condensa garantiscono la permanenza del codice quando viene stampato su qualunque parte della superficie dell'imballaggio.
  • I cambiamenti di codice sono più semplici, grazie all'intuitiva interfaccia per la creazione dei messaggi e al collegamento al software di rete.

Trasferimento Termico (TTO)

  • La tecnologia TTO stampa sia su prodotti fermi che in movimento e offre la possibilità di effettuare lo "switch" tra i due tipi di stampa.
  • È in grado di stampare su quasi tutti i colori, compresi i film di colore scuro.

Etichettatrici (LPA)

  • Informazioni variabili quali peso, data ultima di vendita e prezzo possono essere stampate per ciascuna confezione prima del posizionamento automatico dell'etichetta.
  • La tecnologia LPA è in grado di stampare etichette personalizzate e di eliminare la gestione manuale dei materiali.
La certezza di stare al passo con le macchine confezionatrici

Le confezioni sottovuoto contengono carne macinata in una forma solida facile da trasportare e vengono utilizzate sia nei canali di vendita al dettaglio che all'ingrosso. Grazie alla mancanza di aria all'interno della confezione sottovuoto, spesso la durata di carni o pollame macinati è maggiore rispetto a quella nei vassoi. Questa tipologia di confezione è inoltre facile da congelare.

Getto d'Inchiostro Continuo
(CIJ)

  • La solida struttura in acciaio inox 316 aiuta a evitare la formazione di ruggine e la corrosione negli ambienti soggetti a lavaggio.
  • La testa di stampa dotata di tecnologia CleanFlow™ riduce la frequenza degli interventi di manutenzione e permette di ottenere codici chiari anche in prossimità delle chiusure e dei sigilli delle confezioni.

Trasferimento Termico (TTO)

  • Il TTO assicura codici chiari, facili da leggere e resistenti alle temperature di congelamento.
  • Si integra direttamente nella linea e stampa sul film prima della fase di riempimento.
  • È perfetto per la stampa di informazioni nutrizionali, di avvertenze d'uso e di altre informazioni sul prodotto.
Massimi risultati dalla propria stampante

La gestione di più film prestampati destinati a più prodotti sulla stessa linea può comportare complicazioni e costi. Le stampanti TTO consentono la codifica di informazioni sul prodotto durante il confezionamento e danno la possibilità di modificare i contenuti di marcatura per ridurre le variazioni dei film prestampati utilizzati. Sono inoltre in grado di stampare loghi, codici a barre e informazioni sul prodotto con una risoluzione elevata, garantendo il meglio in fatto di flessibilità ed efficienza.

Getto d'Inchiostro Continuo
(CIJ)

  • È la soluzione di codifica più versatile per la maggior parte dei materiali, tipologie, dimensioni e colori di packaging.
  • Sono disponibili oltre 175 tipi di inchiostri (la gamma più ampia del settore), inclusi quelli inodore e non MEK.

Trasferimento Termico (TTO)

  • Queste stampanti effettuano una codifica nitida e chiara di informazioni quali valori nutrizionali, allergeni, loghi e immagini relative al prodotto.
  • È garantita un'eccellente aderenza sul film, perché la stampa ha luogo prima del processo di sigillatura sottovuoto.
Soluzioni per un'ampia gamma di confezioni

Bisogna essere certi che la codifica non riduca la gradevolezza o l'appeal di un packaging perfetto: a questo scopo, è utile riflettere preventivamente (già in fase di progettazione della confezione) sull'impatto che avrà il processo di codifica, scegliendo infine la tecnologia di stampa ottimale per quella tipologia specifica di packaging.

Trasferimento Termico (TTO)

  • Le stampanti TTO consentono la codifica durante il confezionamento del prodotto, offrendo l'opportunità di ridurre le quantità dei differenti film prestampati utilizzati.
  • Questa tecnologia si integra direttamente nelle confezionatrici verticali (VFFS), generando codici di elevata qualità.

Getto d'Inchiostro Continuo
(CIJ)

  • Questa tecnologia è particolarmente utile per le applicazioni più complesse, ad esempio su buste e sacchetti preformati con zip in materiale molto "spesso".
  • Può essere perfettamente integrata all'interno di una macchina per la sigillatura dei sacchetti, garantendo una maggiore efficienza e producendo codici chiari e leggibili.

Sistemi di marcatura laser

  • Non sono necessari fluidi, pertanto non c'è alcun rischio di intaccare l'integrità del prodotto a causa di un trasferimento d'inchiostro durante il processo di confezionamento.
  • I sistemi Videojet di aspirazione dei fumi contribuiscono a mantenere puliti l'ambiente di produzione e le lenti di marcatura.
I vantaggi dell'integrazione

I codificatori vengono integrati direttamente nella macchina confezionatrice o sul nastro trasportatore in uscita, una volta riempita e sigillata la confezione in cartone. Sebbene l'integrazione della stampante nella macchina per il confezionamento possa richiedere maggiore pianificazione, presenta però vantaggi considerevoli, tra i quali quello di una maggiore coerenza della codifica, grazie alla gestione più accurata dei materiali e all'uso delle protezioni presenti sulla macchina.

Sistemi di marcatura laser

  • Questi sistemi realizzano codici ad altissima risoluzione su confezioni in cartone e possono marcare il Paese d'origine o ulteriori informazioni relative al prodotto contenuto.
  • È disponibile un assortimento completo di accessori (tra cui lenti e unità di rinvio) per agevolare l'integrazione nella linea e ottimizzare le prestazioni del laser.

Getto d'Inchiostro Continuo (CIJ)

  • Sono disponibili inchiostri speciali per creare effetti di contrasto, ideali su praticamente tutti i tipi di cartone e cartoncino, inclusi quelli con rivestimenti a base d'acqua e altri tipi di vernici.
  • Gli inchiostri colorati possono essere utilizzati per creare un forte contrasto su confezioni in cartone di colori diversi.

Thermal InkJet (TIJ)

  • Queste soluzioni consentono di creare codici complessi e dettagliati (inclusi i codici a barre e quelli bidimensionali), perfetti per il packaging "retail-ready".
  • Il design compatto rende questi sistemi facilmente integrabili nella linea. Sono inoltre disponibili flessibili opzioni di comunicazione per un facile utilizzo.
La capacità di codificare ogni tipo di packaging

La scelta della tecnologia per codificare i packaging (e, quando necessario, dei fluidi con cui effettuare tale codifica) è dettata dalle specifiche esigenze di ogni azienda. Il tipo di substrato e le condizioni ambientali dell'impianto produttivo, le rigorose norme igieniche da rispettare e le difficoltà connesse a calore e umidità possono rendere questa decisione ancora più ardua. Grazie agli oltre 40 anni di esperienza e a più di 600 fluidi speciali, i nostri esperti sulle diverse tecnologie possono aiutare ogni cliente a individuare la giusta soluzione in base alle sue specifiche esigenze di produzione.

Getto d'Inchiostro Continuo (CIJ)

  • I codici possono essere stampati con inchiostri particolari, in grado di cambiare colore per confermare che i prodotti hanno subito uno speciale processo di sterilizzazione.
  • Il sistema Smart Cartridge™ per l'erogazione dei fluidi elimina quasi del tutto sprechi, sporco ed errori.

Sistemi di marcatura laser

  • Questi versatili sistemi possono essere regolati facilmente in base al variare delle dimensioni dei packaging.
  • L'alta tecnologia di scrittura laser e i campi di marcatura ampi garantiscono una straordinaria qualità del codice.
  • I sistemi di marcatura laser a fibra consentono la codifica su superfici metalliche.
Affidabilità lungo la Supply Chain e riduzione dei costi

La stampa sulle scatole di informazioni relative al lotto e alle specifiche del fornitore crea una tracciabilità immediatamente evidente per il magazzino, il grossista e il rivenditore. Si tratta infatti di dati fondamentali che consentono una rapida identificazione dei prodotti e la loro movimentazione lungo tutta la Supply Chain. Stampare queste informazioni direttamente sulle scatole consente di ridurre i costi correlati all’uso di imballaggi prestampati: tali imballaggi, infatti, possono essere sostituiti con scatole generiche, opportunamente codificate "on-demand" con le informazioni del partner commerciale.

Marcatura a Grandi Caratteri (LCM)

  • Questo tipo di soluzione azzera i costi, lo stoccaggio e la gestione delle etichette, così come la necessità di disporre di scatole prestampate ad hoc per ogni singolo cliente.
  • Il sistema di microspurgo brevettato effettua una pulizia automatica dai residui di inchiostro a intervalli programmabili, mantenendo la testa di stampa priva di residui che altrimenti compromet-
    terebbero la qualità della codifica.

Etichettatrici (LPA)

  • I sistemi "Stampa e Applica" di Videojet sono progettati per garantire un'elevata qualità di codifica e la massima semplicità d’uso, a fronte di una manutenzione minima.
  • L'esclusiva tecnologia Direct Apply™ di Videojet consente un notevole miglioramento della produttività, con l'applicazione "on-demand" di etichette a velocità che, nel caso di formato standard da 10x15 cm, arrivano fino a 150 prodotti al minuto.

Sistemi di marcatura laser
 

  • La marcatura laser su scatole trattate con Datalase® (una soluzione che potenzia il contrasto) produce una stampa di un nero intenso, caratterizzata da una risoluzione estremamente elevata.
  • Questa tipologia di codifica è particolarmente utile per scatole con trattamento impermeabilizzante, poiché consente una stampa molto nitida e ad alto contrasto senza danneggiare il rivestimento protettivo.

Thermal InkJet (TIJ)
 

  • Si tratta di stampanti a inchiostro ad alta risoluzione, caratterizzate dall'assenza di parti soggette a usura per evitare fermi prolungati legati alla manutenzione.
  • Gli inchiostri a base MEK di Videojet, ideali per essere utilizzati anche su substrati non porosi, garantiscono codici di alta qualità anche dopo eventuali fermi linea.

Sebbene sia possibile eseguire la codifica "a valle" della confezionatrice sul nastro trasportatore, i codici di qualità più elevata sono quelli stampati sul film prima della fase di imballaggio. È comunque fondamentale una buona integrazione nella linea.


Getto d’Inchiostro Continuo (CIJ, Continuous InkJet)

Stampa basata su fluidi senza contatto di testo (fino a un massimo di cinque righe) e codici a barre lineari e bidimensionali, effettuata su imballaggi di diverso tipo in movimento oppure effettuata su imballaggi fermi tramite sistemi di movimentazione trasversali della stampante.


Trasferimento Termico (TTO, Thermal Transfer Overprinting)

Una testa di stampa a controllo digitale che scioglie con precisione l'inchiostro di un ribbon direttamente su film flessibili per fornire stampe ad alta risoluzione in tempo reale.

 


Sistemi di marcatura laser

Fascio di luce infrarossa concentrato e orientato per imprimere una marcatura nel punto in cui il calore del raggio laser viene a contatto con la superficie dell'imballaggio.


Marcatura a Grandi Caratteri (LCM, Large Character Marking)

Stampa a inchiostro senza contatto di diverse tipologie di dati (codici alfanumerici, loghi e codici a barre) a grandi dimensioni, principalmente su scatole in cartone e scatoloni (packaging secondario).

Per risolvere le complessità sempre crescenti del confezionamento in buste e sacchetti eseguito da macchine VFFS, Videojet offre una gamma di stampanti adatte sia alle linee di produzione a movimento intermittente, sia a quelle a movimento continuo. Le tecnologie di Videojet consentono di gestire anche la codifica di confezioni dalle caratteristiche particolari (per esempio, i sacchetti "richiudibili" e "a fiocco").


Getto d’Inchiostro Continuo (CIJ, Continuous InkJet)

Stampa basata su fluidi senza contatto di testo (fino a un massimo di cinque righe) e codici a barre lineari e bidimensionali, effettuata su imballaggi di diverso tipo in movimento oppure effettuata su imballaggi fermi tramite sistemi di movimentazione trasversali della stampante.


Trasferimento Termico (TTO, Thermal Transfer Overprinting)

Una testa di stampa a controllo digitale che scioglie con precisione l'inchiostro di un ribbon direttamente su film flessibili per fornire stampe ad alta risoluzione in tempo reale.

 


Marcatura a Grandi Caratteri (LCM, Large Character Marking)

Stampa a inchiostro senza contatto di diverse tipologie di dati (codici alfanumerici, loghi e codici a barre) a grandi dimensioni, principalmente su scatole in cartone e scatoloni (packaging secondario).

Il modo migliore per integrare le stampanti sul nastro trasportatore è posizionarle dopo la fase di sigillatura delle scatole. Il tipo e la quantità di informazioni da stampare sulle scatole determinano la scelta della soluzione di codifica più idonea da adottare.
 


Sistemi di marcatura laser

Fascio di luce infrarossa concentrato e orientato per imprimere una marcatura nel punto in cui il calore del raggio laser viene a contatto con la superficie dell'imballaggio.


Thermal InkJet (TIJ)

Stampa a inchiostro senza contatto che utilizza il riscaldamento e la tensione superficiale dell'inchiostro per applicarlo sulla superficie di una confezione. Spesso è utilizzata per stampare codici DataMatrix bidimensionali e altri codici a barre.


Marcatura a Grandi Caratteri (LCM, Large Character Marking)

Stampa a inchiostro senza contatto di diverse tipologie di dati (codici alfanumerici, loghi e codici a barre) a grandi dimensioni, principalmente su scatole in cartone e scatoloni (packaging secondario).

Contatti

Acquisti ed informazioni Prodotti:
02 55 37 68 377


Assistenza clienti/ Ordini/fatture:
02 55 37 68 11

Email: Richieste dal Web